Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Se non puoi

Scortico il taccuino


Scortico il taccuino,
strappo avanzi di colla ai fogli bianchi,
come il sole mi diserta così fuggo
ai dialoghi limitativi dei fidanzati.

Ho messo l’abito luttuoso al cadavere,
i suoi duri muscoli al plastico giallo della sedia,
un piede penzola incondizionato alla gamba,
come la foglia arida dondola autonoma alla pianta,
medesimi nell’intimo, guardiamo la fine avanzare.

Pochi attimi alla pioggia, e vedrà …
me alle ruote, volare il viale del rimpatrio,
lei al ramo, appesantirsi al doloroso distacco.

Vedrà noi, consapevoli,
e non vi sarà più cielo al sorgere del domani.


(Marilina Frasci)
Pubblicata il 2 maggio 2006 18:18:18


Condividi