Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Cesenatico

Ho sentito la vita andarsene
Ho sentito la vita andarsene
strappata a forza dal petto,
l’ho difesa con tutta me stessa
fino allo stremo delle forze,
ho combattuto contro quel dolore
straziante e bianco
che cancella il buon pensiero
e ti vuole arreso alla morte del bene.
Ho reso supplica agli uomini di salvarmi,
li ho pregati senza vergogna e senza dignità di amarmi,
da loro ho atteso le parole e i fatti della grazia…
invano ho pianto,
inutilmente ho sperato,
priva di risposte ho domandato…
… e la veemenza della morte
sopraggiunse vincitrice delle mie volontà
ed io fui la fine di me stessa,
fui di ogni mio bene
vigliaccamente carnefice.
Vidi nell’oscurità la luce di una fede
irrazionale e irragionevole,
che non chiedeva certezze
né voleva prove,
vuota di tutto la rincorsi
per scoprire, per capire …
… da lei ebbi
tutto quello che ad altri avevo domandato.
In estasi si levano le albe
e si piegano i tramonti
di questa eternità di carne e spirito
che m’appartiene,
che la “Verità” mi ha donato
senza ricambi e pagamenti.


(Marilina Frasci)
Pubblicata il 11 agosto 2009 12:28:00


Condividi