Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Tra prosa e poesia

Pioppo
Sono stanca,
come i rami dell'antico pioppo
che sovrastano il coperchio
della mia dimora.
L'affanno del lavoro
che mi ruba
le fresche ore del mattino,
mi si mostra ora,
ora che i lucernai
traspirano l'oscuritÓ
della mia disumana solitudine.

Ora, non vedo pi¨ quel pioppo,
che nella luce
della fatica universale,
mi si mostra in nuditÓ
senza pudori,
ora, sono cieca,
eppure, le sue scarne fronde
le sento poggiate
alla fragilitÓ della mia schiena
e ne odo il secco fruscio
mosso dalla ventosa notte
che agita a disperante
e tempestosa vita
il cuore mio.

(Marilina Frasci)
Pubblicata il 17 settembre 2003 15:45:01


Condividi