Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Senza quadrature

La pioggia
E’ arrivata la pioggia
dovrei essere triste
ed invece mi lavo
come le piante
di la dalla finestra
nel bosco che mi circonda.
Mi mondo del mio inutile,
di quel superfluo
che nasconde di sporco la vita.
Una purificazione dovuta,
obbligatoria,
dopo l’esistenza di imbratti
e, mentre l'aria inumidisce
di lacrime
quella carne di cielo
che mi abita i sogni
del tuo volto e del tuo amore,
io li riscaldo alimentando
fiamme al camino
bruciando,
al posto della legna,
gli anni
che mi hanno visto errata
e mezza
prima del tuo giungere a me.


(Marilina Frasci)
Pubblicata il 10 settembre 2010 13:45:21


Condividi