Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Tra prosa e poesia

Rammentami
Rammentami in quegli occhi
sognanti e infanti
come lo scherzo
del bimbo che fosti,
come l’angelo
che ti difese l’anima
dal demone del dubbio
che pensasti.

Ricordami come la fragola
che colora le labbra
d’una creatura golosa,
come la rossa saliva
che sgorga dal cuore
dell’uomo geloso,
e ciò che non vivesti
vivrà oltre te stesso,
ciò che non palpitasti
vibrerà
oltre il tuo cuore.

Rimpiangimi nel canto
di corpi amanti che si cercano,
nella danza di anime nemiche
che rinnegano,
e ciò che non volesti
ti camminerà affianco,
ciò che non seminasti
germoglierà dentro.

Sognami nell’androne
che introduce alla tua dimora,
nel limbo che precede il paradiso,
e ciò che non ti dissi
risuonerà in eterno,
ciò che non donai
-restituirà-
la vita che rubai.




(Marilina Frasci)
Pubblicata il 17 settembre 2003 15:48:05


Condividi