Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta La poesia è morta

Normalità




Tu non comandi: imperi nel regno dell’umana debolezza!


Con gli occhi lucidi e rossi

che non piangono mai in pubblico,

che contano il tutto,

con quei denti corrosi dalla durezza della natura

sorridi fanciullo al guardo superiore del normale

e giudichi di silente superiorità

la frenesia di chi ti circonda.


Tu non decidi: imponi il tuo volere!


Soddisfi la tua curiosità

con una ciotola di plastica

piena di fichi freschi,

il prezzo che sei disposto a pagare

per entrare nei segreti della vita

della cosiddetta normalità.





(Marilina Frasci)
Pubblicata il 8 aprile 2011 20:19:14


Condividi