Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Orme lontane

Umano sognare


Amore, altro non doni
che il dolce e amaro inganno
d’un alito che appare vita.

T’inseguo, t’afferro, e poi ti perdo.
Negli occhi riveli la profondità del mare,
nelle membra decanti la virilità dei monti,
nel cuor nascondi il candido ghiacciaio,
che splendendo schiaccia il divino sentire.

Amore, altro non dici
che il falso e doloroso mentire
d’una parola che s’ode vera.
T’ascolto, ti credo e poi m’infrango.
Negli occhi dirompe il sale della sofferenza,
nelle membra conservo i graffi della tua rude carezza,
nel cuor raggelo le infuocate parole,
che bruciando inceneriscono l’umano sognare.
Amore, altro non chiedi
che l’estremo e sincero bene
dell’insulso uomo che ignorandoti vive.
(Marilina Frasci)
Pubblicata il 10 settembre 2003 23:37:10


Condividi