Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Orme lontane

Ad un mare
Ad un mare
che di lacrima in lacrima
i sognanti occhi precipita,
come dal celeste manto
l'inesauribile gemito, o singhiozzo,
e quando,
attraversando il cuore passi,
a me paventi la funesta onda.

Da non pił fausta barca,
da non pił giuliva isola vestito,
a me
palesi il furente passo.

Inquieto, adirato,
a impavido viso estingui l'uomo,
e all'animo suo
apponi il tumulo del silenzio.

Nella tua ira
annega la mia vita,
e disertando il mondo,
a cuor trafitto,
ad anima freddata,
tra turbe e sciami di nazioni in guerra,
vanamente predico
l'amor della fraterna amicizia,
mentre tu
di lutto e sangue ti rivesti.



(Marilina Frasci)
Pubblicata il 13 settembre 2003 20:51:21


Condividi