Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Dentro l'anima

L'amore che sono


Vita mia,
ho chiuso la porta,
ho smarrito ogni sorriso
e lasciato andare,
alla loro libertÓ,
tutte le speranze.

Ho spento tutte le voglie
e conservo, ogni piccola forza
che mi vive l'anima,
per sopravvivere al destino mio.

Sono come questa penna
che perde inchiostro
e si rifiuta di scrivere
certe lettere.

L'ho sostituita,
solo per poterti lasciare la traccia
di questa sofferenza
e della sua caparbietÓ
che abita questa lacrima,
come l'universo,
dove faccio vivere l'amore che sono
mostrandoti, senza vergogna,
il silenzio
che soffoca il suo grido.

Mia adorata vita,
non bastano le bellezze
dei tuoi monti e dei tuoi mari,
e sono prive di fascino le seduzioni
degli uomini e del mondo,
e neanche mi sussulta il cuore,
quando un gabbiano resta immobile,
fissandomi l'anima,
a due metri dal respiro.

Ti sei portata via la meraviglia
di una bimba,
coi tuoi mille giochi della distruzione,
dove ogni giostra si Ŕ mutata in incubo
lasciandole solo il compito di fuggire

... sono stanca, e le gambe,
che non possono pi¨ correre,
decretano la tua vittoria.

Vita mia che vivi,
e puoi farlo, anche senza me,
vivi mia vita...Vivi!






(Marilina Frasci)
Pubblicata il 27 febbraio 2019 15:15:34


Condividi