Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Il canto del pellegrino

Progresso



In questa povertà di progresso,
ove oggi riverso,
medito!

La mente,
coi sentimenti suoi,
aleggia sull’apatica stasi del corpo mio,
danzando insegue il volo
che generoso
un uccello dona.

Osservo l’oro
scendere dal cielo,
e stanco,
stendersi su zolle
brune e pregne d’acqua,
e questo,
non prima d’aver carezzato
in frenetico amplesso
le foglie,
i rami e i fusti
d’una incolta
e selvaggia boscaglia.

Ammucchiati
qua e là
in geometrica precisione,
cadaveri di pioppi,
recisi ed ordinati
da mani

impaurite dal futuro gelo.





(Marilina Frasci)
Pubblicata il 18 settembre 2003 15:12:24


Condividi