Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Dentro l'anima

Andiamo


Vieni, andiamo!
Da quando ti ho incontrato non ho più casa.
Dimmi dove andare per ritornarvi.
Non ho nulla da portarmi dietro nel viaggio
nemmeno la mappa del cammino,
per ritrovarla, solo una parola: Vieni!
La risposta, solo un cenno di voce: Si.
Vieni, ci lasceremo andare l’uno nei sogni dell’altro
ed ancora, nell'ignoto di noi, ci ameremo.
Ci abbracceremo un poco,
carezzandoci, ci terremo le mani,
guardandoci, ci sfioreremo le gote
poi, in silenzio, seguiremo il respiro
sfamato dell’amore.
Vieni, oltre il buio siamo noi,
con lo sguardo indugiato alle ombre,
senza luce a farci chiarore.
Svanito in ogni umano esistere
e circondato di bestialità dal tempo umano,
l'intelletto sgrana i malfatti dei secoli,
come un rosario nella preghiera che ha fede
e non ha memoria delle gioie del tuo paradiso.
Perduti gli incanti alla strada percorsa
resta, alle menti, una matassa di illusioni,
buona solamente per essere gettata.
Ci è compagno, nel dolore dell'attenderti,
il desiderio del tuo ritorno
perché la Salvezza Ti appartiene,
e viviamo per essere Salvati.
Prego, supplico, imploro: " Vieni!".
Portami via!
Che, se non verrai tu, verrà la morte a salvarmi.
Le parrà di stringere al petto
il volto caro d’una figlia sperduta di vita,
che, ad ogni passo, ha invocato, gridato: Vieni!

Vieni,
che io lo voglio e subito
che io lo desidero
questo tuo nel mio amore,
perché non esiste al creato di spirito e carne
una carezza di bene più dolce e degna della Tua.

Vieni, andiamo!




(Marilina Frasci)
Pubblicata il 13 novembre 2021 1:05:05


Condividi