Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Il canto del pellegrino

Supplica

Il pensiero s’arrovella
al componimento d’una supplica,
ispirata da core afflitto,
guidato da voce d’anima dolente.

Oh fresca ombra
di florido oleandro,
raggela il fuoco
del subito affronto.

Oh dolci venti
di sereno mare
fugate il pianto
d’oltraggiato amore.

Da mente
povera di discernimento,
infangato.
Da cuore
ameno all’accoglimento,
accantonato.
Da verbo
avvezzo alla menzogna,
accusato.

Oh incerta migrazione
di sognanti nubi,
a voi legate
il filo dell’esistenza mia,
così ch’io possa
finalmente udire
il celeste canto
dell’eterna via.

(Marilina Frasci)
Pubblicata il 18 settembre 2003 15:32:24


Condividi