Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Il canto del pellegrino

Uccelli

Uccelli di metallo immensi,
in cerchi sempre pi¨ stretti intenti,
volteggiano in mio ciel
sommerso e umano.

Lor tacitano il baccano
dell'illegalitÓ,
lor vegliano il viver
dell'onestÓ,
lor curano il giardino
della mia libertÓ.

Li sento giunger da lontano,
li osservo a me volgersi piano piano,
mi parlano
con rombo sordo e arcano,
mi colgono
come fiore unico e raro,
mi dicono
che son bella e a lor preziosa.

Sussurrano,
nel fragor d'attento volo
che mi sorveglieranno
e senza posa,
senza viltÓ
mi proteggeranno.

Mi voglion bene,
ed io li guardo sempre,
quei cavalier impavidi
dall'armatur volante.

(Marilina Frasci)
Pubblicata il 18 settembre 2003 15:39:52


Condividi