Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Il canto del pellegrino

Luna in spalla



Luna in spalla e sguardo rivolto al sole,
tra loro, strade vecchie e il mondo.
Dietro, l’oscura stretta della notte,
avanti, la chiara stella dell’ attesa,
tra loro, umana lotta e l’uomo.

A metà, tra l’astro che muore e l’astro che nasce,
taciturno s’ode il battito del pensiero che risorge.

E’ vestito di brina come l’erba ostinata che ancor decora,
profumato di muschio come l’anziano natale che ritorna.

A metà, tra l’astro che finisce e l’astro che inizia,
cantando s’ode la parola del cuore che a vita torna.

E’ coperto di guizzi come la rossa aurora che rimpatria,
sorridente di certezze come la lucente alba che resuscita.

Luna in spalla e sguardo rivolto al sole,
tra loro, uomini giovani e speranze.
Dietro, il buio abbraccio del passato,
avanti, l’azzurro cielo del futuro,
tra loro, il passo mio sull’attempata via.






(Marilina Frasci)
Pubblicata il 9 dicembre 2003 20:41:23


Condividi