Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Drudylla

Aleggiano ululati



Il gufo, i grilli e le civette
delle stelle sorvolano le vette.
Un topo, un gatto e un cane
tirano alla luna la sottana.
Volpi, puzzole e stambecchi
agli alberi narrano barzellette.


A volte penso
che la notte esista
per dare sfogo agli animali,
l’uomo si ritira nelle tane
e la bestia regna libera e sovrana.

I passi degli uomini e le voci
sono ad ogni istante più lontani,
nitide e vicine le unghie graffiano il selciato,
mentre impetuosi aleggiano ululati.


A volte penso… ma non sempre,
che, come ora, vorrei veder la gente,
tutta costretta nelle case
per dare alla bestia potere sulle cose,
così che l’uomo possa riposare
e avere modo e tempo di pensare
a come sarebbe meglio governare
questo creato
a noi dato solo in uso di comodato.

Ah, che folle idea la mia,
fa ridere fino all’astenia,
ma ora son felice che solo un pensiero
sia.





(Marilina Frasci)
Pubblicata il 20 luglio 2004 21:28:10


Condividi