Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Drudylla

Diversità

La diversità
si tocca la schiena quando prude,
usa le dita e gioca con la granita
come fa un bambino.

La diversità
sorride e succhia con grandi occhi dietro le smorfie,
sfiora le guance e muta dice: “ T’ AMO”.

Spesso
la diversità non cammina,
su ruote corre e ti trascina,
e tu, costretto, provi a stargli dietro
senza mai afferrare quel concetto.

Quasi sempre
la diversità sorprende
con la serena luce delle idee,
t’incanta,
e tu, ignorante,
come un cieco tocchi
e tasti tutto il suo sapere.

A volte
la diversità lambisce il cuore
e quando s’innamora
insegna l’uguaglianza
come fa un maestro,
facendoti capire che
non sussistono diversità
nel regno dell’amore.

(Marilina Frasci)
Pubblicata il 2 agosto 2004 18:56:25


Condividi