Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Fra i rami

Inverno


Chiome brune d’arbusto
e radici intirizzite al gelido inverno,
veloce scorre il colore
allo sguardo stanco dell’amore.
Nei fremiti di giallo è l’estate,
poi docile s’appresta il melograno
a nutrir la mente di furore e guerre.
Spedito approda il verde
alla bocca offrendo il gusto
assente della primavera.

Neve finta è una tolda di terra,
cerchio ciclico di tempo il ghiaccio
che inesorabile porge alle sue spalle.

Gradito al cuore il suo miracolo normale,
consueto e regolare come il mio respiro.

Stupore nuovo contemplo… è inverno!

Ha la magia di Dio ciò che vedo,
quella forza che all’umanità
da sempre, disperatamente,
chiedo:
“Insegnami a morire e nascere
ogni volta che questo tempo vuole”.


(Marilina Frasci)
Pubblicata il 24 novembre 2004 19:54:39


Condividi