Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Se non puoi

Vedi


Vedi?

L'introspezione succede sempre,
inevitabilmente, all'atto prolungato
dell'osservazione che scalpita di vita,
apparentemente assente,
dalle orecchie agli occhi,
indifferentemente, freneticamente,
senza tregua, ignorando le inibizioni,
sbeffeggiando i condizionamenti,
scavalcando i divieti,
violando il filo spinato delle regole
sollecita, stimola, interroga,
sconvolge, turba, confonde,
destabilizza e poi, quietamente,
nel silenzio stravive di certezze proprie,
mentre, ruminando come un ciuco,
mastica e digerisce ad uno ad uno
l’amaro boccone dei tuoi tanti dubbi.

Allora, ora lo vedi?

Quello che è duro scoprire,
ora lo accetti?

Noia, defezione,
solitudine e comunicazione,
nascono e muoiono sempre
tra queste due parole:
“Osservazione”, “Introspezione”,
solo a te spetta il compito di crearne una terza,
quella che consentirà agli altri
d’amare e comprendere il tuo universo.



(Marilina Frasci)
Pubblicata il 11 agosto 2005 20:25:40


Condividi