Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Se non puoi

Quei tuoi occhi


Quei tuoi occhi tristi
in viaggio a ritroso,
in perenne sosta contemplativa,
in dialogo perpetuo
con il remoto dolore,
che monologo,
quando gli interrogativi
non mutano mai in esclamativi,
che impercettibile movimento di labbra,
intente all'intima preghiera,
d'un vivere in agonia di pensieri,
un naufragare infinito
alla malinconia dell'oggi
impressa nel sorriso di ieri.

Quei tuoi occhi soli e nudi
impudicamente manifesti
alla cieca coscienza del mondo,
inchiodati all'immagine
di un atavico momento
dove rinasci ripetutamente,
dove ogni volta muori
solo e distante dal presente.


(Marilina Frasci)
Pubblicata il 3 settembre 2005 13:36:24


Condividi