Autenticazione
Login


Password



Password smarrita? Clicca qui


Ricerca
Cerca per titolo

Poesia Prosa

Titolo





Cerca per contenuto

Poesia Prosa

Testo contenuto





Raccolta Se non puoi

Silenzi incontrollabili



Giace lì
il tuo piccolo ricordo del sole
e di una estate già mezza seppellita,
lasciata a metà
tra il cielo e la terra del mare,
in bilico
tra il palo dell'ombra e la lunga onda.

Aspetta te,
la tua labile memoria,
quel ritorno ansimante
e senza fiato,
le mani fanciulle
strette ai grandi sogni,
ma tu non vieni ancora,
non rimpatri al secchiello,
a quei due rastrelli,
al finto
camion dei trasporti.

Tu ora non ricordi!

Rammenterai un giorno,
ce la farai,
e solo allora
al mare dell'infanzia tornerai.

Silenzi incontrollabili
in spazi illimitati
dove gli umani sentimenti
effettuano itinerari stabiliti dall'eterno,
dove ogni cuore procede in catene
a percorsi incontrovertibili.

Così io, obbligata, cammino.



(Marilina Frasci)
Pubblicata il 5 settembre 2005 19:05:05


Condividi